Inserisci quello che stai cercando, noi ti aiuteremo a trovarlo.

Reclami

Reclami

Abbiamo istituito all’interno della nostra struttura organizzativa, l’Ufficio Reclami. Se intendete presentare un reclamo scritto, potete:

  • inviarlo tramite il servizio postale al seguente indirizzo: BCC Felsinea - Banca di Credito Cooperativo dal 1902 - Società Cooperativa - Ufficio Reclami - Via Caduti di Sabbiuno, 3 - 40068 - San Lazzaro di Savena (BO)
  • inviarlo tramite PEC - Posta Elettronica Certificata al seguente indirizzo: pec@bccfelsinea.it
  • inviarlo tramite posta elettronica al seguente indirizzo: compliance@felsinea.bcc.it
  • trasmetterlo a mezzo fax al numero 051 6037291

La Banca indica espressamente nella risposta:

  • se il reclamo è ritenuto fondato, le iniziative che intende assumere ed i tempi entro i quali realizzarle;
  • se il reclamo è ritenuto non fondato, un’illustrazione chiara ed esauriente delle ragioni alla base della decisione.

Se il Cliente non è soddisfatto oppure la Banca non ha fornito risposta entro i termini previsti, il Cliente, prima di ricorrere al Giudice, può:

 

1. in caso di controversie inerenti operazioni e servizi bancari e finanziari:

  • rivolgersi all’Arbitro Bancario Finanziario (ABF): se il fatto contestato è successivo alla data dell’01.01.2009, nel limite di 100.000 euro se il reclamo comporta la richiesta di una somma di denaro, senza limiti di importo in tutti gli altri casi;
  • singolarmente o in forma congiunta con la Banca, anche in assenza di preventivo reclamo, attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall’Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR. Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it. Resta ferma la possibilità di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.

2. in caso di controversie inerenti operazioni e servizi e attività di investimento:

  • rivolgersi all’Arbitro per le Controversie Bancarie Finanziarie (ACF) per le controversie insorte con la Banca relativamente agli obblighi di diligenza, correttezza, informazione e trasparenza previsti nei confronti degli investitori (nell’esercizio delle attività disciplinate nella parte II del D. Lgs. N. 58/98, incluse le controverse transfrontaliere e quelle oggetto del Regolamento UE n. 524/2013);
  • Singolarmente o in forma congiunta con la Banca, anche in assenza di preventivo reclamo, attivare una procedura di conciliazione finalizzata al tentativo di trovare un accordo. Questo tentativo sarà eseguito dall’Organismo di Conciliazione Bancaria costituito dal Conciliatore Bancario Finanziario – Associazione per la soluzione delle controversie bancarie, finanziarie e societarie – ADR. Per maggiori informazioni si può consultare il sito www.conciliatorebancario.it. Resta ferma la possibilità di ricorrere all’autorità giudiziaria ordinaria nel caso in cui la conciliazione si dovesse concludere senza il raggiungimento di un accordo.

3. in caso di controversie inerenti l'intermediazione assicurativa:

 

In materia di intermediazione assicurativa, se insoddisfatto dell’esito del reclamo o se dopo 45 giorni non ha ricevuto risposta dalla Banca, il cliente può rivolgersi a:

  • IVASS (Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni); le informazioni relative alle modalità di presentazione di un reclamo all’IVASS e la relativa modulistica sono disponibili sul sito www.ivass.it;
  • altro organismo specializzato iscritto nell’apposito registro tenuto dal Ministero della Giustizia. L’elenco degli organismi di mediazione è disponibile sul sito www.giustizia.it.

Restano esclusi dalla competenza IVASS le controversie relative a polizze di assicurazione di ramo III e ramo V per le quali occorre riferirsi alle procedure in materia di servizi di investimento.

In questa stessa sezione sono messi a disposizione della Clientela interessata questi documenti, che potranno anche essere richiesti presso ogni nostra Filiale:

  • la Guida Pratica all’Arbitro Bancario Finanziario,
  • i Regolamenti delle procedure di ricorso alle Autorità competenti.

Sempre in questa sezione saranno inseriti eventuali futuri aggiornamenti regolamentari; ulteriori informazioni sono disponibili nella sezione “Reclami, Ricorsi e Conciliazione” del documento “Principali diritti del Cliente”, nonché:

Sono messi a disposizione del cliente i seguenti documenti:

Rendiconto gestione reclami

Vuoi consultare il Rendiconto sull'attività di gestione dei reclami?

Accedi ai documenti societari