Bcc Felsinea incontra gli imprenditori a Porretta Terme

  • Home / Bcc Felsinea incontra gli imprenditori a Porretta Terme

Bcc Felsinea incontra gli imprenditori a Porretta Terme

  • by Bcc Felsinea |
  • Comments off

Vogliamo contribuire a rendere il territorio Della montagna bolognese più competitivo e moderno

I vertici della nostra Banca hanno incontrato gli imprenditori dei territori di Porretta Terme (oggi Alto Reno Terme), Gaggio Montano, Lizzano in Belvedere e Castel di Casio in una serata a loro dedicata. E’ successo lo scorso venerdì 9 novembre e con grande soddisfazione abbiamo visto la partecipazione di oltre 70 tra imprenditori, commercianti, albergatori e operatori dei vari settori economici. Significativa anche la presenza dei Sindaci dei Comuni interessati, erano infatti presenti Giuseppe Nanni per Alto Reno Terme, Maria Elisabetta Tanari per Gaggio Montano ed Elena Torri per Lizzano in Belvedere.

Gli imprenditori

Si è parlato di Banca, del nuovo Gruppo Bancario, di economia e di come Bcc Felsinea potrà essere al fianco di questi territori “nuovi”, perché entrati con la recente fusione di Bcc dell’Alto Reno. In realtà sono territori che conoscono il credito cooperativo sin dal 1899, quando a Castelluccio di Porretta Terme nacque la prima Cassa Rurale di questa zona. Per la Banca erano presenti il presidente Paolo Angiolini, il direttore generale Andrea Alpi, ed alcuni amministratori. L’ex direttore di BCC Alto Reno Roberto Margelli (oggi vice direttore di Bcc Felsinea) ha aperto la serata ricordando la continuità d’intenti al lavoro sinora svolto (come sappiamo Bcc Felsinea ha recentemente incorporato BCC dell’Alto Reno). Il presidente ha ringraziato tutti gli intervenuti, sottolineando come fare impresa in montagna sia sinonimo non solo di spirito d’iniziativa, ma anche di amore per il proprio territorio. Il direttore Alpi ha illustrato i principali aggregati di Bcc Felsinea ricordando come Solidità e sicurezza siano le parole d’ordine a favore della clientela e come oggi la banca abbia maggiore disponibilità economica nei confronti delle aziende, anche quelle più strutturate. Ciò anche in virtù dell’avvento del Gruppo Bancario Cassa Centrale, al quale BCC Felsinea aderirà dopo l’assemblea dei soci del prossimo 25 novembre, che si terrà a San Lazzaro di Savena. La banca – ha illustrato ancora Alpi – entrerà nel gruppo con i migliori presupposti, nella prima classe di merito e ciò permetterà una piena autonomia operativa, ma non solo: il Gruppo darà la possibilità di offrire alle nostre imprese una gamma di prodotti e servizi di altissimo livello, per riuscire ad accompagnare gli imprenditori nelle loro scelte e nei loro progetti di crescita e di sviluppo. Il Direttore ha anche preannunciato l’apertura di una nuova filiale a Casalecchio di Reno: “in un periodo storico in cui le banche chiudono le loro filiali noi le apriamo, segno di una grande volontà di rimanere a contatto diretto col territorio” Con questa apertura Bcc Felsinea coprirà un’altra interessante zona geografica, dove confluiscono tante aziende e anche tante persone che dalla montagna si sono nel tempo spostate alle porte di Bologna. Era presente anche Luigi Duranti, responsabile credito aziende corporate di Cassa Centrale. Dopo aver illustrato i principali dati del nuovo Gruppo Bancario Cooperativo ha presentato in maniera analitica i principali ambiti di intervento nei quali Cassa Centrale potrà accompagnare le aziende: finanziamenti, finanza straordinaria, estero, il tutto affiancato da una consulenza altamente specializzata. Duranti ha concluso ricordando come il nuovo Gruppo Bancario si basi su un modello di sviluppo originale, in grado di coniugare il valore e l’autonomia di un sistema di banche locali, espressione dei diversi territori. Innovazione, competitività, flessibilità, crescita e stabilità sono i tratti distintivi del nuovo Gruppo, che pone le persone al centro di tutto, per continuare ad essere vicini alle nostre comunità. La serata si è conclusa con un ricco scambio di considerazioni sui temi trattati, questa volta però a livello più informale, nel corso di un rinfresco organizzato per l’occasione.